Come installare CyanogenMod su dispositivi Google Nexus

Purtruppo non è possibile scrivere una guida generica su come installare la CyanoModGen sui dispositivi android Nexus. La seguente procedura è stata da me testata su un Nexus S e ha funzionato a dovere. Il metodo di installazione però è molto simile. Diffida degli strumenti automatici, perché non si sa cosa fanno e non essendo una procedura estremamente complessa è meglio studiarsela in maniera approfondita. Vi è anche il rischio che si possa rompere/bloccare il dispositivo. La differenza che ho riscontrato per installare CyanogenMod oltre i file diversi è questa: per avviare in modalità recovery i dispositivi cambia la sequenza di tasti, per esempio per avviare in modalità recovery un nexus S occorre tenere premuto Volume alto & accensione per il nexus 4 Volume Basso e pulsante di accensione e così via. In alternativa alla sequenza di tasti, uno smartphone con android lo si può avviare in recovery utilizzando il comando “adb reboot recovery”.

Prima di proseguire a leggere se non hai idea di cosa siano gli adb driver e non hai fatto l’unlock del tuo telefono devi prima studiarti questi due articoli, ti ricordo che questa procedura è valida per i telefoni della serie Google Nexus per gli altri la procedura è diversa inoltre si perde la garanzia:

Come installare i driver adb e fastboot su windows

Come sbloccare un dispositivo android google nexus

ATTENZIONE se si va avanti verranno eliminati i dati del telefono quindi prima di fare azioni pericolose fai backup, per es. salva gli sms, le foto,i video, tutti files scaricati con bluetooth, internet etc. la cartella di whatsapp insomma tutto quello che hai nel telefono e non nel cloud. Purtroppo l’unico modo per fare un backup completo è avere android rootato.

L’autore non si ritiene responsabile di eventuali problemi causati dal materiale presente nell’articolo e delle conseguenze che possa causare nè si assume alcuna responsabilita’ riguardo eventuali danni o perdite di qualunque genere derivate dall’uso delle informazioni contenute.[leggi disclaimer completo].

Tabella nomi in codice delle rom CyanogenMod e i dispositivi Nexus

Modello CyanogenMod
Nexus 4 mako
Nexus 5 hammerhead
Nexus 7 (GSM) tilapia
Nexus 7 (Wi-Fi) grouper
Nexus 7 (2013 version) (Wi-Fi) flo
Nexus 10 manta
Nexus One passion
Nexus S 4G crespo4g
Nexus S crespo

Le varie versioni della Cyano hanno nomi in codice per ogni modello di cellulare, la lista completa si trova qui: List of devices supported by CyanogenMod Una volta che hai individuato la tua versione potrai scaricarti i file specifici per il tuo cellulare.

Installare la recovery customizzata

La Recovery è una sorta di avvio in modalità provvisoria, indipendente dal sistema operativo Android normale. Dalla recovery è possibile eseguire il backup, ripristinare, installare i pacchetti, cancellare i dati, e a volte risolvere problemi relativi ad Android. Le recovery installate dai produttori dei telefoni sono LIMITATE perchè NON vogliono che l’utente finale installi rom diverse da quelle che hanno deciso loro, non faccia il rooting del dispositivo etc. In realtà un ulteriori motivi sono relativi alla sicurezza e alla possibilità di danneggiare il telefono. Per non avere problemi quasi tutti i produttori invalidano la garanzia sul telefono se si fa l’unlock e il rooting. I dispositivi Nexus permettono di essere ripristinati e in teoria non si perde la garanzia.

Una delle immagini di recovery più utilizzate è la ClockworkMod sviluppata inizialmente da Koushik Dutta (Koush) e portata ora avanti anche dalla cyano stessa. Puoi scaricare l’immagine della clockworkmod da questo sito clockworkmod rommanager. Cerca il tuo dispositivo e scarica la clockworkmod GIUSTA. ATTENZIONE il link per scaricare la recovery è quello nella colonna centrale dove c’è scritto Download Recovery. Bisogna anche fare il controllo checksum md5 per verificare che il file non si sia corrotto durante il download. Puoi trovare gli md5 per fare i checksum nella wiki ufficiale per es. http://wiki.cyanogenmod.org/w/Install_CM_for_crespo

Una volta scaricata l’immagine della recovery puoi procedere all’installazione:

Connetti Nexus S via usb

Controlla che fastboot.exe sia nel path oppure che l’immagine che hai scaricato sia nella stessa cartella dove si trova fastboot.

Aprire la console e scrivere ( si potrebbe usare la combinazione dei tasti hardware, ma è scomoda)

adb reboot bootloader

Sempre con adb da linea di comando controllare che il dispositivo sia presente

fastboot devices

Se è il dispositivo viene visualizzato è possibile flasharci l’immagine di recovery al posto di your_recovery_image.img metter il nome del file giusto

fastboot flash recovery your_recovery_image.img

Infine lanciare il boot con la recovery appena flashata

fastboot boot your_recovery_image.img

Ricordati che alcune rom sovrascrivono la recovery, quindi se non installerai subito la cyano potresti dover reistallare nuovamente la recovery.

Installare la rom CyanoModgen

Per prima cosa occorre scaricare i file necessari della CyanoModgen la versione per il nexus S di cyanomodgen è la crespo l’ultima stabile per il nexus S attualmente è la cm-10.2.1-crespo.zip, la lista è presente a questa url http://download.cyanogenmod.org/?device=crespo&type=stable
Il google play e le altre app di google ufficialmente non sono incluse in quanto violerebbero i diritti di google, quindi occorre scaricarsi il file a parte anche di queste (per la -10.2.1 ci vogliono gapps-jb-20130813-signed.zip) si può verificare sul sito: http://wiki.cyanogenmod.org/w/Google_Apps

Ora occorre spostare i file appena scaricati sul telefono:
Prima il sistema operativo ovviamente al posto di YOURROMZIP devi metterci il nome del file corretto per esempio cm-10.2.1-crespo.zip

adb push YOURROMZIP.zip /sdcard/

Poi le apps ovviamente al posto di YOURGOOGLEApps_Core devi metterci il nome del file corretto per esempio gapps-jb-20130813-signed.zip

adb push YOURGOOGLEApps_Core.zip /sdcard/

Adesso occorre Avviare il telefono in recovery mode (accendere il telefono tenendo premuto volume + e il pulsante di accensione) oppure

adb reboot bootloader

Una volta entrati nella ClockworkMod Recovery eseguire i seguenti passaggi usando i bottoni del volume per spostarsi e il pulsante di accensione per selezionare.

(Raccomandato) seleziona il backup per fare backup dell’installazione corrente sul dispositivo

Selezionare Wipe data /factory Reset

Selezionare install form sdcard e selezionare la rom

Selezionare poi sempre install from sdcard e selezionare GAPPS

Ok ora si torna indietro e selezionare reboot system now al riavvio dovrebbe apparire il logo della CyanogenMod.
Have Fun! (:

ps
Sinceramente sul Nexus S non è che vada molto bene, ma forse perchè è un telefono un pò vecchio e anche se dicono che è stabile ha qualche problema. Può essere che nelle versioni più nuove funzioni meglio.

pps
Per mancanza di tempo ho scritto l’articolo molto tempo dopo aver fatto tutta la procedura sul mio vecchio nexus e quindi in alcuni punti potrebbero esserci delle imprecisioni, comunque sia avevo seguito i passaggi presenti nella wiki ufficiale: http://wiki.cyanogenmod.org/w/Install_CM_for_crespo

L'articolo ti è stato utile?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

One thought on “Come installare CyanogenMod su dispositivi Google Nexus

Comments are closed.