Il sito più brutto del mondo

the-worst-site

Quando si fa un sito ci sono delle regole basilari da seguire oltre che rispettare il W3C.
Rispettando il W3C, la netiquette e alcune regole di semantica si viene premiati qui di seguito vi elenco qualche effetto positivo:

– accessibilità (tutti possono accedere al tuo sito/blog)
– estetica migliore
– gradimento degli utenti
– maggiore visibilità nei motori di ricerca

Se anche i contenuti del sito saranno interessanti, aumenterete certamente il numero di visite e di abbonati ai feed.

Nel sito più brutto del mondo è stato fatto usando tutte gli elementi e le tecniche sbagliate per un buon sito web. Per esempio usa gli frame, gif animate a volontà tag html non riconosciuti o obsoleti. Potete visitare il sito a questo indirizzo:


http://www.angelfire.com/super/badwebs/

Nel web sono presenti ancora dei mostri e a volte capita di imbattersi in dei siti web che non erano degni di quel nome neanche negli anni 90! 😀 Se pensate di averne trovato uno postate il link con un commento.

Intanto potete guardare questi:


http://www.blogstorm.co.uk/top-10-worst-websites/

L'articolo ti è stato utile?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

3 thoughts on “Il sito più brutto del mondo

  1. GREY_FOX

    a cavallo tra la fine degli anni 90 e i primi anni del 2000 era di consuetudine vedere siti del genere. certo visto adesso fa un po impressione 🙂

Comments are closed.