Pinterest un social per incrementare le vendite

Il sito di Pinterest è nato come socialnetwork per condividere fotografie. L’interfaccia è molto simile a una bacheca dove appendere appunto le immagini. Questo servizio permette agli utenti di creare e gestire le immagine in categorie esattamente come fossero degli album di fotografie. La missione di Pinterest è di mettere in relazione le persone che hanno gli stessi interessi, in questo modo possono ispirarsi agli elementi condivisi.
Pinterest è stato sviluppato da Cold Brew Labs con un team di sviluppatori che lavora indovinate un pò… a Palo Alto, California. In america Pinterest è usato soprattutto dalle donne. Molti spiegano che questo è dovuto alla semplicità con cui si condividono le fotografie relative a piatti da mangiare o di vestiti alla moda.

Pinterest non è solo un sito dove condividere fotografie

Vi sono molti aspetti interessanti di Pinterest che andrebbero analizzati quello più interessante è la logica di condivisione dei contenuti.Le immagini infatti hanno un potenziale di condivisione molto più immediato e veloce rispetto a del testo. Infatti un’immagine non ha bisogno di traduzioni, nè di spiegazioni e la si condivide volentieri. Questo devono averlo notato anche molti negozi di ecommerce in quanto Pinterest sta risultando un ottimo strumento per pubblicizzare prodotti. Pinterest molto probabilmente si rivelerà anche uno strumento sempre più valido di social media marketing.

Pubblicità Google Adsense


Con pinterest infatti non si condivide solamente l’immagine, si può infatti anche scegliere un link di una notizia o di un prodotto e in seguito selezionare quale immagine pinnare nella propria bacheca. L’interesse verso questo nuovo socialnetwork sta aumentando in maniera esponenziale e gli utenti di pinterest sono passati da 1.2 milioni ad agosto 2011 ad oltre 4 milioni a novembre 2011, che sono poi diventati 11 milioni a gennaio 2012. Attualmente Pinterest è tra i 150 website più visti al mondo. Una cosa molto positiva di Pinterest è quella di prestare molta attenzione alle fonti è infatti possibile visualizzare i contenuti di ogni fonte ad esempio se vogliamo visualizzare le foto provenienti da flickr vi basterà scrivere questo indirizzo http://pinterest.com/source/flickr.com/ oppure tutti i contenuti di questo blog appaiono a quest’altro indirizzo http://pinterest.com/source/evilripper.net/

Se volete iscrivervi, potete provare a inoltrare la richiesta di registrazione direttamente dal sito di pinterest oppure se preferite potete lasciare un commento con la vostra email, visto che ho inviti pinterest disponibili.

Io sono stato invitato ad entrare su pinterest dopo averlo richiesto a gigablog (grazie ancora. 😀 ) nell’articolo: Piccola guida + inviti per Pinterest: il nuovo fenomeno social basato sulle foto!

se volete aggiungermi potete farlo da questo indirizzo una volta che vi siete iscritti: http://pinterest.com/evilripper/

Pin Etiquette

La pin etiquette è un insieme alcune regole per usare Pinterest correttamente (un pò come i 10 comandamenti 😀 ) e sarebbe bene leggerle prima di iscriversi:

Siate carini
Pinterest è una comunità di persone. Sappiamo che i gusti sono personali, ma siate rispettosi nei vostri commenti e conversazioni. Insomma non flammate e portate rispetto agli altri membri della comunità 🙂

Accreditare le proprie fonti
I pin sono più utili quando portano il link della fonte originale. Se ti accorgi che un pin non viene prelevato correttamente, lascia un commento in modo che il Pinner originale possa aggiornarlo con quello originale. In pratica dovete cercare sempre di trovare la fonte originale perchè è sempre meglio citare l’originale rispetto ad una fonte secondaria, come Google Image Search o un post di un blog.

Evitare di Autopromozione
Pinterest è stato progettato per curare e condividere le cose che ami. Se c’è una foto o un progetto di cui siete orgogliosi, potete tranquillamente condividerlo, tuttavia cercate di non utilizzare Pinterest come un semplice strumento per l’auto-promozione.

Segnalare un contenuto non corretto
Non è consentito l’inserimento di immagini porno o contenuti che incitano all’odio. Se trovate un contenuto che sia discutibile o viola i nostri Termini di servizio potete avvisarci premendo il link “Content Report”.

L'articolo ti è stato utile?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

20 thoughts on “Pinterest un social per incrementare le vendite

  1. Pingback: Salve a tutti!volevo kiedere se con google adsense si deve pagare qualche somma, o si guadagna e basta?

  2. Arianna

    Ho messo su una foto ormai da una settimana. “Fiat 500 giardinetta” ma non compare se faccio una ricerca. Come mai?

    1. evilripper Post author

      boh neanche i miei pin si trovano! forse dipende quante volte è stato condiviso, appare un’altra macchina bianca che è stata repinnata 3 volte… 😀

  3. marco

    Ciao, finalmente ho capito di cosa si tratta.
    Mi potresti invitare per favore?
    Grazie

  4. Arianna

    E c’è anche un altro aspetto che è oscuro.
    Quando apro Pinterest.com vedo determinate foto, magari qualcuna vorrei pinnarla, ma per farlo devo loggarmi. Il guaio è ch da logat vedo tutt’altre foto e non vedo piu quelle di prima.

    1. evilripper Post author

      uhaha probabilmente dopo il login c’è il redirect da un’altra parte, magari sistemeranno questa cosa… per evitare questa cosa è meglio rimanere loggati. 😀

    1. evilripper Post author

      ti ho inviato un invito all’email che hai messo nel commento adesso mi sa che c’è la registrazione libera…

  5. Arianna Alberghi

    Segnalo che in questo momento tutte le mie foto (almeno del mio account) sono dofollow, ma con un piccolo particolare: google sembra ignorare questo sito, per cui in un certo senso è come se non ci fossero.
    Stessa vale per Pinspire che sembra un clone del primo.

  6. Pingback: Pinterest, case history del social media più creativo | Social Media Italia

  7. Daniele

    Ciao, l’articolo mi è piaciuto molto e finalmente mi ha schiarito le idee su pinterest, tanto che ho provato subito ad iscrivermi ma risulto ancora in coda.
    Hai per caso idea di quanto si debba aspettare per avere l’account ? Nel caso ti avanza ancora qualche invito ?

    p.s.
    Ottimo blog 🙂

  8. Pingback: Google reader chiude

Comments are closed.