Programma di affiliazione Amazon.it

amazon_logo

Pochi giorni fa amazon.com (uno delle più grandi piattaforme di e-commerce) ha aperto i battenti anche sul suolo italiano. Probabilmente eravate già a conoscenza di questa notizia per via del tam-tam mediatico che ha causato. Già moltissimi italiani ordinavano su amazon.com o sul più europeo amazon.co.uk. Ora che ha aperto anche www.amazon.it che contiene molto più materiale in lingua italiana(in particolare libri) sicuramente aumenteranno il volume delle vendite e speriamo che aumenti anche il numero di italiani che acquistano online.

Amazon dispone di un ottimo sistema di affiliazione che permette a chi possiede un sito di inserire dei link mirati e inserirli all’interno dei contenuti.
Siccome ha aperto da poco il programma di affiliazione offre il 10% sulle commissioni pubblicitare provenienti dal tuo sito(in parole povere se uno clicca sul tuo banner e compra arriveranno nel tuo conto il 10% della vendita).Purtroppo solo fino al 31 Dicembre 2011 poi passeranno a delle percentuali più basse 🙁

Vi riporto uno stralcio direttamente dal loro sito:

“Dal 25 novembre 2010 al 31 dicembre 2011 verrà applicata una commissione pubblicitaria fissa pari al 10% dei Ricavi Idonei.”
A partire dal 1 gennaio 2012 verranno applicate le seguenti commissioni pubblicitarie:

commissioni amazon

Per mostrare quanto questo sistema sia versatile vi linko un esempio di pubblicità mirata e di come possa essere integrata alle pagine del vostro blog sito:

Esempio link banner

Naturalmente se gli argomenti di cui trattate rientrano nelle categorie dei prodotti venduti da www.amazon.it (il che è molto probabile) vi consiglio di iscrivervi e fare qualche prova.
Naturalmente si possono mettere anche dei banner più generali come ad es. questo:

Per aderire al programma di affiliazione potete iscrivervi a questo indirizzo:


https://programma-affiliazione.amazon.it/

e da qui potrete cominciare a costruire i link da pubblicare nel vostro spazio web:

https://programma-affiliazione.amazon.it/gp/associates/promo/buildlinks.html

Il backend è fatto molto bene si possono ricercare i prodotti e creare i link e banner personalizzandogli anche la grafica (il colore di sfondo etc…). Vi è una sezione di reporting e statistiche veramente ben fatta dove si possono acquisire tutti i dati per poter controllare e analizzare il traffico e guadagni generati, grazie a questi dati vi sarà possibile correggere e migliorare il vostro modo di operare.

Se volete rimanere aggiornati potreste iscrivervi ai feed del blog relativo all’affiliazione di amazon.it

http://blog-affiliazione.amazon.it/

altrimenti se volete comprare qualcosa potete andare su amazon.it fortunatamente l’account è lo stesso dell’affiliazione:

http://www.amazon.it/

non mi resta che augurarvi in bocca al lupo! 😀

L'articolo ti è stato utile?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

7 thoughts on “Programma di affiliazione Amazon.it

  1. evilripper Post author

    i server di amazon sono probabilmente intasati molto spesso dentro l’iframe c’e’ errore 404!! 🙁
    Oltretutto rallenta la visualizzazione della pagina che non è bene per i motori di ricerca.
    speriamo risolvano presto!
    ciao

  2. Silas Flannery

    Potrebbe essere molto interessante. Ma sono un po’ scettico sulla pubblicità che remunera in funzione degli acquisti: troppo aleatorio il guadagno. Preferisco incassare poco, ma con certezza.

  3. Alessia

    E’ un articolo molto interessante. Quello che mi chiedo io è se è possibile fare richiesta di affiliazione sia per amazon.it che per amazon.com e amazon.co.uk? mi pare di aver capito, leggendo un post sul blog di amazon.co.uk, che i programmi siano separati e che l’affiliazione ad uno non comporti anche l’affiliazione agli altri programmi… Lo chiedo perchè uno dei miei blog è in lingua inglese e rivolto ad un pubblico straniero, per cui amazon.it potrebbe risultare limitante… Qualcuno ha la risposta?

Comments are closed.