L’era di Google Wave

google-wave-logo

Google Wave è il nuovo modo di comunicare e collaborare con amici e colleghi.E’ una piattaforma che permette di combinare molti aspetti del web tra cui gestire progetti online, creare meeting  con amici o clienti, utilizzare mail,istant messaging,blogging,wiki,multimedia managment e document sharing. Attualmente è disponibile una preview usufruibile mediante invito e se siete interessati ad ottenerne uno, lasciate un commento con la vostra email.
L’interfaccia operativa è divisa in tre blocchi:
Il primo blocco, sulla sinistra, è Navigation e contiene le cartelle per le email: sono le tipiche cartelle che ha qualsiasi account di posta. Sotto Navigation, c’è Contacts, ovvero la raccolta dei contatti, ognuno dei quali, riconoscibile da avatar e nome.C’è anche la funzione search per cercare eventuali contatti. Il blocco centrale include la lista dei wave della cartella inbox; se si clicca un wave, si apre la schermata della comunicazione (blocco a destra) dove è possibile editare e modificare il contenuto.Tra le varie funzionalità che Google Wave mette a disposizione dell’utente, spiccano la videochat,il traduttore di testo e le mappe.Inoltre è utile ricordare che il codice di Google Wave è open source (sviluppato in HTML 5 con a disposizione diverse API progettate per consentire agli sviluppatori di estendere le funzionalità), sarà quindi possibile sviluppare applicazioni al suo interno e sarà sufficiente trascinare e rilasciare i files all’interno di GW per condividerli.
Credo proprio che ben presto Google Wave sarà un punto di riferimento per tanti.

L'articolo ti è stato utile?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

5 thoughts on “L’era di Google Wave

  1. sax.ge

    Non male come sito, e interessante articolo sull’applicazione, ma vorrei testarla un po’. puoi invitarmi? grazie ciao

Comments are closed.